La Stampa - 19 Luglio 2017

Settimana di MonFilmFest verso la conclusione. Due sere di proiezioni, poi sabato le premiazioni.

La settimana di «MonFilmFest-Giochi di cinema senza frontiere» volge al termine. Venerdì scorso al salone Tartara l’incontro fra le sette troupe (una tutta casalese, con gli studenti del Leardi coordinati da Ilenio Celoria), sabato il via ai ciak e, la sera, «Vetrina di un film ritrovato», con proiezione di corti, medi e lungometraggi nell’ex cappella del castello. L’evento è organizzato dall’associazione Immagina: prima sede fu Vignale nel 2003, poi Casalborgone fino al 2015 e da due anni Casale, «trasformata in Cittadella del cinema» come dice Giuseppe Selva, presidente di Immagina. Le troupe sono guidate da Paolo Cirio, Alessandro Della Villa, Niccolò Gentili, Roman Hüben, Dario Leone e Susanna Martini, poi c’è quella dei «leardini» Andrea Martinotti, Riccardo Gherzi, Alice Guerini e Michela Zaccone. Ancore due sere – domani e venerdì – di proiezioni al castello, alle 21. Domani «La visione romantica» di Roberto Paolini, poi «Quattro postale a Marta» di Hernan Talvera e «Villa Ventura» di Roman Hüben, oltre a corti degli studenti. Dopo le proiezioni di venerdì, sabato il rendez vous alle 11 al Tartara con la visione dei film prodotti in settimana. Alle 14,30 replica, alle 17 le premiazioni.[f. n.]

La Stampa - 20 Luglio 2017

MonFilmFest, proiezioni al castello

Dalle 21 nell’ex cappella del castello di Casale, «Vetrina di un film ritrovato», rassegna di corti, medi e lungometraggi legata a MonFilmFest. Oggi si vedranno: «La visione romantica» di Roberto Paolini; «Quattro postale a Marta» di Hernan Talvera. Domani produzioni degli studenti dell’Istituto Leardi guidati da Ilenio Celoria; «Volevamo fare u’ cinema» di Niccolò Gentili; «Il quarantatreesimo» di Giovanni Rubino; «Off Line» di Emanuela Mascherini; «Questioni di identità» di Sandro Carnino; «Mousse» di Holn Helberg; «Due giorni d’estate» di Luca Del Canto e «Lou son amis» di Luca Percivalle e Flavio Giacchero.